• Home
  • News
  • 1/3/5 Agosto 2018 – Festival d’Estate a Palazzo Claudi – VI edizione

1/3/5 Agosto 2018 – Festival d’Estate a Palazzo Claudi – VI edizione

La Fondazione Claudi è lieta di invitarvi anche quest’anno al “Festival d’estate a Palazzo Claudi”. La rassegna di Serrapetrona, giunta alla quinta edizione e dedicata alla musica d’arte, è curata dal direttore artistico Michele Torresetti, il quale ha predisposto un programma di tre serate, nella prima settimana di agosto, tutte a ingresso libero.

COMUNICATO STAMPA

 

Serrapetrona, si apre il 6° Festival d’estate

Tre le serate in programma: 1, 3 e 5 agosto 2018 (ingresso libero)

 

Inizia dopodomani a Palazzo Claudi di Serrapetrona il 6° Festival d’estate, messo a punto dal direttore artistico Michele Torresetti e promosso dalla Fondazione Claudi; 3 le serate in programma.

Si comincia, appunto, mercoledì 1° agosto con Alice Morzenti al flauto e Irene Veneziano al pianoforte, che eseguiranno “Joueurs de Flûte”, con brani di Bach, Roussel, Godard, Martin e Astor Piazzolla.

Si prosegue venerdì 3 agosto assieme al duo Massimo Mazzoni (sassofono) – Christian Riganelli (fisarmonica), con musiche legate alle tradizioni ebraiche, al pop e jazz, fino al soul e al tango.

Infine, domenica 5 agosto, la serata conclusiva con le Cameriste Ambrosiane (Eleonora Matsuno e Katia Calabrese al violino, Claudia Brancaccio e Francesca Turcato alla viola, Ruta Tamutyte e Lucia Molinari al violoncello) che eseguiranno il sestetto per archi op. 36 di J. Brahms e Verklärte Nacht op. 4° di A.Schönberg.

I concerti inizieranno alle 21.15 (tutti a ingresso libero). Al termine, in giardino, seguirà un brindisi a base di Vernaccia e prodotti locali. Inoltre, in occasione delle tre serate, sarà possibile visitare le mostre attualmente allestite all’interno del Palazzo Claudi.

 

Le tre mostre a Palazzo Claudi

La prima è la mostra paleontologica dal titolo “Attrezzi, ornamenti, armi e corazze”, che in un anno ha visto una notevole affluenza di pubblico per l’unicità degli esemplari esposti.

La seconda è la mostra di libri d’artista CS-Contesti, curata dalla critica d’arte Stefania Severi e nata da un’idea di John David O’Brien, artista di Los Angeles, e Lydia Predominato, artista della Fiber Art. Sono state messe insieme opere di artisti italiani e americani, che declinano in modo diverso il libro d’artista. Si va dal libro a leporello od organetto al libro-oggetto non sfogliabile, dal libro realizzato con tecniche grafiche a quello dipinto, dal libro con immagini elaborate al computer a quello a rotolo. Vari i materiali: carta fatta a mano, metallo, ceramica, lastra radiografica. Tra le opere esposte anche un libro di Sante Monachesi (Macerata 1910 – Roma 1991), che giovanissimo aderì al “Gruppo Umberto Boccioni. Movimento Futurista delle Marche”.

La terza mostra è biografica e dedicata al fondatore della Fondazione Claudi, Vittorio Claudi, e alla sua famiglia. Si ripercorrono le tappe della sua vita e il contesto, sia marchigiano che romano, in cui è cresciuto. Molto apprezzata è la rassegna fotografica della famiglia, riferita anche a varie località del maceratese dagli anni ’20 agli anni ’40-’50.